Backup in cloud: i miei file tra le nuvole!

Il termine backup in cloud o cloud storage è ormai entrato nel nostro linguaggio quotidiano. Molti però non hanno iniziato ad utilizzare questo tipo di servizio, un po’ per paura e un po’ perché non se ne è ancora compresa l’importanza.

 

Il backup in cloud non è altro che uno spazio di archiviazione personale on line, che risulta essere accessibile in qualsiasi momento e in ogni luogo utilizzando semplicemente una qualunque connessione a Internet. Questo processo, dunque, non fa altro che sincronizzare tutti i propri file personali in un unico luogo virtuale, con il conseguente vantaggio di poterli scaricare, modificare e cancellare senza avere bisogno di portare con sé hard disk, pennette usb o qualsiasi altro supporto che, normalmente, è facile perdere o dimenticare (o che, comunque, possono essere soggetti a rottura con conseguente perdita dei dati).

 

Per quanto riguarda la sicurezza relativa a questi servizi di cloud storage, possiamo stare tranquilli; è molto difficile, quasi impossibile, che si verifichino violazioni della privacy: ovviamente l’utente deve avere il buon senso di custodire con attenzione i propri dati di accesso.

Vediamo ora quali sono i principali servizi di cloud storage, i vantaggi che offrono e, sopratutto, i piani gratuiti.

 

Google Drive

Se siete utenti Android conoscete già Google Drive. Grazie al vostro account, infatti, avete già accesso automatico a questo servizio cloud di archiviazione. Lo spazio concesso gratuitamente è di 15 GB, più che sufficienti per l’utente medio.

Bisogna ricordare che, essendo un servizio offerto da Google, si hanno piena compatibilità con qualsiasi dispositivo e massima sicurezza in termini di protezione da accessi indesiderati.

Se questo spazio non dovesse bastarvi potete sempre effettuare l’upgrade a partire da 1,99 €/mese per 100 GB.

 

Dropbox cloud

DROPBOX

Dopo essere stato uno dei primi servizi cloud a fornire un servizio gratuito, Dropbox si è confermata una delle migliori alternative disponibili. Ok, lo spazio iniziale non è molto. Parliamo di “soli” 2 GB. La bella notizia è che è possibile aumentarlo grazie ad un sistema di referral. Per ogni amico che utilizzerà il vostro codice per registrarsi alla piattaforma, riceverete 500 MB gratuiti fino ad un massimo di 16 GB.

L’offerta a pagamento prevede, invece, una disponibilità di 1000 GB al costo di 9,99 €/mese.

Per quanto riguarda la compatibilità, sarà sufficiente installare sui propri dispositivi (smartphone o pc) le relative app del servizio.

 

mega cloud

MEGA

Dopo essersi distinto per il cloud sharing, consentendo agli utenti di scambiare file online, Mega è stato rivalutato anche come uno dei migliori servizi cloud che offrono spazio gratis e, sopratutto, con un sistema molto avanzato di sicurezza e cifratura dell’account.

Il suo funzionamento è molto semplice: mette a disposizione ben 50 GB di spazio di archiviazione.

Si parte da una base di 15 gb gratuiti e si può arrivare ad ottenerne fino a 50 semplicemente invitando amici o installando le app sui propri dispositivi.

Per chi non si accontentasse, è possibile sottoscrivere un abbonamento a partire da 4.99 €/mese per 200 GB.

Anche per quanto riguarda MEGA la sincronizzazione con i dispositivi e pc è semplice e intuitiva, include, inoltre, la possibilità di creare tra gli account di amici la condivisione di file e cartelle e una chat/videochat criptata. (anche questo gratuitamente)

 

Ora non vi resta che scegliere il vostro servizio di cloud storage preferito e iniziare a salvare i vostri dati “tra le nuvole”!

 

Articolo di Yuri Galassetti

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree

Help-Desk